Archivio mensile:Marzo 2016

Trasporto Gratuito dalle Borgate all’aree mercatali

La nostra associazione organizza il servizio del trasporto GRATUITO dalle borgate alle aree mercatali il sabato mattina.

E’ possibile rivolgersi per ogni utile informazione e prenotazione contattando il 335.1295802 o scrivendo a info@isoladelleidee.net.

Il progetto si compone del servizio di trasporto di residenti e non  per il raggiungimento del mercato del sabato di Giaveno  con il proposito di potenziare e migliorare il raggiungimento delle aree mercatali,  da parte delle persone che abitano in frazioni desertificate.

L’ambito territoriale del trasporto persone  include: Borgata Fusero, Borgata Pomeri, borgata Barbos, Borgata Ughetti Monterossino, borgata  Carlevè Monterossino, Borgata Provonda, Borgata Fransa, Borgata Madorera, Borgata Gentina, Borgata Cordria, Borgata Barone, Borgata Mollar dei Franchi, Borgata Nanot Provonda.

il servizio è sperimentale con la possibilità di aggiustamenti, della durata di un anno e gratuiti,  e si rivolgono soprattutto alle persone  anziane e alle fasce più deboli residenti e non residenti nelle borgate indicate.

TrasportoPersone-page-001

 

Consegna merci a domicilio

Chi abita in borgata ed è in qualsiasi modo impossibilitato a muoversi per raggiungere Giaveno potrà ricevere la spesa a casa. Il servizio, della durata di un anno riguarda Borgata Arietti, Borgata Balangero, Borgata Baronera, Borgata Bert, Borgata Chiarmetta, Borgata Loiri, Borgata Maddalena, Borgata Mollar Cordola, Borgata Piancera, Borgata Prafieul, Borgata Roccette, Borgata Rul, Borgata San Filippo, Borgata Ughettera, Borgata Verna, Borgata Viretta. Telefonando il lunedì e il giovedì dalle 16 alle 19 al 3351295802 o scrivendo a info@isoladelleidee.net, si potrà indicare la merce desiderata che verrà consegnata il giorno successivo, ripagando poi di quanto speso l’incaricato.

il progetto è organizzato emettendo a disposizione i volontari, l’associazione “L’Isola delle Idee” di Giaveno. “La volontà è quella di aiutare chi è in difficoltà – illustra Giorgio Valentini, il presidente dell’associazione, invitando i presenti a parlare a più persone possibili del servizio. Un’aggiunta anche di un altro membro, Mario Paccazzocco: “Per far sì che ci sia chiarezza su cosa le persone richiedono, tipo specifiche marche o prezzi precisi, i primi tempi faremo un incontro con la persona che si occuperà di fare la spesa in modo che chi utilizzerà il servizio potrà conoscerla”.

L’incontro non sarà obbligatorio per tutti, ma solo per chi avesse piacere di fare la conoscenza della persona deputata, ha specificato la presidente del Consiglio comunale, nonché membro dell’associazione, Vilma Beccaria.
“Non si può che apprezzare – conclude Barone – questa iniziativa regionale che cerca di supportare le zone emarginate, ma non per questo disabitate”.